Via della Seta

È possibile estendere questo tour in Georgia o organizzare un tour simile in Georgia. Se vuoi dare un’occhiata al tour Georgia Via della Seta o tour Via della Seta Armenia + Georgia, inviaci una richiesta.

Itinerario del Tour

  • 1° giorno: Partenza dall’Italia

  • 2° giorno: Arrivo a Yerevan – La città più anrica di Roma

    Arrivo all’Aeroporto Internazionale di Zvartnots a Yerevan, la capitale dell’Armenia. Incontro con la guida e trasferimento privato in hotel. Check-in e breve riposo o pernottamento dipendentemente dall’orario di volo. Tour della città di Yerevan, la città più antica di Roma. Visita il Museo Storico d’Armenia ed il monumento Cascade per avere una vista panoramica della città. Cena di benvenuto in un ristorante tradizionale con musica dal vivo e passeggiata serale in Piazza della Repubblica per ammirare lo spettacolo delle fontane cantanti. Pernottamento a Yerevan.

  • 3° giorno: Tour nel passato 

    Prima colazione in albergo. Partenza per la provincia di Ararat per avere la vista più vicina al monte Biblico Ararat e per visitare il monastero di Khor Virap 4-17 sec. dove per 13 anni fu imprigionato il 1 ° Catholicos armeno.  Proseguimento per il monastero di Noravank 9-14 sec, attraversando il fantastico canyon del fiume Gnishik. Pranzo in una grotta. Continua verso l’antico osservatorio astronomico di Karahounge, più antico di Stonhenge. Arrivo a Goris. Pernottamento a Goris.

  • 4° giorno: La funevia più lunga del mondo

    Prima colazione in albergo. Partenza per il monastero di Tatev 10-15 sec. prendendo la funivia più lunga del mondo che si trova sopra lo spettacolare canyon del fiume Vortan. Visita del monastero e proseguimento verso il villaggio delle grotte di Khndzoresk per una vista panoramica alle grotte e breve camminata nella gola attraversando il ponte pendente costuito dai locali. Partenza per la villeggiatura di Jermuk famosa per la sua acqua minerale. Ci sono disponibili degustazioni e trattamenti SPA su richiesta. Pernottamento a Jermuk.

  • 5° giorno: Grande Via della Seta 

    Prima colazione in albergo. Partenza per il Nord – Est d’Armenia attraversando il passo di Vardenyant chiamato anche passo di Selim per visitare il caravanserraglio degli Orbelians del XIV sec. costruito sulle ex rotte della Grande Via della Seta che collegava l’Oriente con l’Occidente. Proseguimento fino al cimitero del villaggio di Noraduz, dove sono disseminate centinaia croci pietre. Ci si può incontrare la gente del loco. Nel pomeriggio arrivo al Lago Sevan, il secondo più grande ed alto lago alpino d’acqua dolce del mondo e visita i monasteri Sevan del IX sec. sulla penisola che si trova sul Nord-Ovest del lago. Trasferimento per la provincia boscosa di Tavush e pernottamento a Dilijan.

  • 6° gionro: Monte Aragats e la fortezza di Amberd

    Prima colazione in albergo. Partenza per la vetta più alta del Monte Armenia che è il Monte Aragats 4090 m. Visita le rovine della fortezza di Amberd che si trova su 2200 m. sulle pendici del Monte Aragats. Dipendentemente dalla stagione ci si può incontrare i nomadi yezidi non lontano dal parco dell’alfabeto armeno dove si fa una sosta lungo il percorso. Ultima tappa al monastero di Sagmosavank che offre una splendida vista sul canyon del fiume Qasagh. Pernottamento a Yerevan.

     

  • 7° giorno: Culla di Cristianesimo

    Prima colazione in albergo.Partenza per il centro religioso dell’Armenia – Cattedrale di Echmiadzin del 4 ° sec. e rovine della cattedrale di Zvartnots del VII sec. UNESCO. L’Armenia adottò il cristianesimo come religione di stato nel 301 d.C. 12 anni prima che l’imperatore Costantino emettesse l’editto di Milano, che accettava il cristianesimo. Solo dopo 10 anni, il Cristianesimo diventò la religione ufficiale dell’Impero Romano. Rientro a Yerevan e visita il parco commemorativo di Tsitsernakaberd ed il Museo di Gnocidio Armeno. Pernottamento a Yerevan.

  • 8° giorno: Artigianato e tradizioni locali

    Prima colazione in albergo. Partenza per il tempio pagano di Garni del I sec. – l’unico sopravvissuto tra i paesi della CSI ed il monastero rupestre di Ghegard 12-13 sec UNESCO. Ghegard vuold dire lancia, quella con cui il soldato romano ha trafitto il costato del Cristo sulla croce. Ora la lancia è esposta nel Museo dei Tesori di Echmiadzin. Pranzo indimenticabile nel cortile di una casa familiare locale assaggiando la deliziosa grigliata di maiale chiamato Khorovats dagli armeni. Rientro a Yerevan e visita al depositario di manoscritti di Matenadaran. Ultima visita sta nel  mercato artigianale all’aperto di Vernissgae. Pernottamento a Yerevan.

  • 9° giorno: Partenza 

    Trasferimento per aeroporto. Partenza.

Richiedi il tuo preventivo